Monthly Archives

Maggio 2019

Giustizia e social network

Giustizia e social network di Paolo Palmieri Premessa Social network e servizi affini hanno acquistato nel corso degli anni un’importanza vitale per la società e per le persone, giungendo sempre più spesso nelle aule di giustizia, e provocando decisioni innovative da parte delle Corti. Analizziamo insieme qualche pronuncia. I fotogrammi di Google Earth possono essere considerati prove documentali? La risposta…

Continue Reading

Sharing content using social network platforms: a copyright perspective

Sharing content using social network platforms: a copyright perspective di Valentina Borgese Introduction The dissemination of portable devices allowing the use of internet (e.g. smartphone, tablet, netbook, smartwatch, etc.)[1]has been accompanied by the need to create a ‘Digital Ego’ corresponding to the transposition of the real life into the digital world and the digital identity itself, resulting in the loss…

Continue Reading

Articolo 152 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 152 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 152: Ancoraggio delle navi – Reti da pesca – Inosservanza delle distanze dai cavi sottomarini – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. E’ punito con l’arresto fino a sei mesi e con l’ammenda da euro 150,00 a euro 1.500,00: a) il comandante di una nave il quale getta l’ancora a distanza minore di un quarto di miglio…

Continue Reading

Articolo 151 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 151 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 151: Inosservanza della disciplina sui segnali – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. E’ punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 150,00 a euro 1.500,00: a) il comandante di una nave il quale, nel far porre o riparare un impianto sottomarino di comunicazione elettronica, non osserva le norme sui segnali stabiliti per impedire gli abbordi in…

Continue Reading

Articolo 155 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 155 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 155: Rifiuto di esibire i documenti – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Il comandante di una nave italiana che si rifiuta di esibire i documenti richiestigli dagli ufficiali indicati nell’articolo 154, e’ punito con la multa da euro 150,00 a euro 1.500,00. 2. Si applica la reclusione fino a due anni se il rifiuto e’ opposto…

Continue Reading

Articolo 154 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 154 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 154: Reati commessi in alto mare – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Gli ufficiali comandanti navi da guerra o navi destinate a questo fine da uno degli Stati contraenti della Convenzione del 14 marzo 1884, od aderenti alla medesima, ove abbiano ragionevoli motivi per supporre che da persone imbarcate sopra una nave commerciale sia stato commesso…

Continue Reading

Articolo 153 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 153 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 153: Competenza territoriale – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Se i reati di cui al presente Titolo sono commessi in alto mare o all’estero, la competenza e’ determinata secondo le disposizioni dell’articolo 1240 del codice della navigazione. 2. Se il cittadino ha commesso alcuno dei reati stessi a bordo di una nave straniera in alto mare,…

Continue Reading

Articolo 150 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 150 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 150: Rottura o danneggiamento di cavi sottomarini – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Le disposizioni degli articoli 146 e 147 non si applicano a coloro che, dopo aver usato le necessarie precauzioni, sono stati costretti ad interrompere un impianto sottomarino di comunicazione elettronica od a causare ad esso guasti per proteggere la propria vita o per…

Continue Reading

Articolo 149 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 149 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 149: Interruzione di cavi sottomarini per comunicazioni elettroniche – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. E’ punito con la reclusione fino a sei mesi e con la multa da euro 150,00 a euro 1.500,00: a) chiunque per colpa rompe il cavo sottomarino di un impianto sottomarino di comunicazione elettronica, ovvero cagiona ad esso guasti tali da interrompere…

Continue Reading

Articolo 148 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 148 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 148: Strumenti atti a danneggiare impianti sottomarini di comunicazione elettronica – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Chiunque imbarca strumenti atti a spezzare o distruggere impianti sottomarini di comunicazione elettronica e’ punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 150,00 a euro 1.500,00, salvo che non sia autorizzato a svolgere attività che richiedano l’impiego di tali strumenti….

Continue Reading

Articolo 147 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 147 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 147: Omessa denuncia di ritrovamento di spezzoni di cavo sottomarino – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Chiunque trova in mare, o dal mare rigettati in località del demanio marittimo, spezzoni di cavi sottomarini od altri ordigni appartenenti a impianti sottomarini di comunicazione elettronica e’ tenuto, entro ventiquattro ore dall’arrivo della nave in porto o dal ritrovamento,…

Continue Reading

Articolo 146 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 146 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 146: Danneggiamenti ai cavi sottomarini di comunicazione elettronica – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Chiunque rompe o guasta, entro o fuori delle acque territoriali, un cavo sottomarino od altro apparato di un impianto sottomarino di comunicazione elettronica, legalmente posto e che tocca il territorio di uno o più degli Stati contraenti della convenzione del 14 marzo…

Continue Reading

Articolo 141 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 141 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 141: Calamità – contingenze particolari – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. 1. L’Autorità competente può, in caso di pubblica calamità o per contingenze particolari di interesse pubblico, autorizzare le stazioni di radioamatore ad effettuare speciali collegamenti oltre i limiti stabiliti dall’articolo 134. Torna all’indice

Continue Reading

Articolo 142 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 142 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 142: Assistenza – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Può essere consentita ai radioamatori di svolgere attività di radioassistenza in occasione di manifestazioni sportive, previa tempestiva comunicazione agli organi periferici del Ministero del nominativo dei radioamatori partecipanti, della località, della durata e dell’orario dell’avvenimento. Torna all’indice

Continue Reading

Articolo 143 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 143 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 143: Stazioni ripetitrici – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. Le associazioni dei radioamatori legalmente costituite possono conseguire, nel rispetto delle disposizioni recate dagli articoli 107, commi 5, 9 e 10, e 140, l’autorizzazione generale per l’installazione e l’esercizio: a) di stazioni ripetitrici analogiche e numeriche; b) di impianti automatici di ricezione, memorizzazione, ritrasmissione o instradamento di…

Continue Reading

Articolo 144 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 144 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 144: Autorizzazioni speciali – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003) 1. Oltre che da singole persone fisiche, l’autorizzazione generale per l’impianto e l’esercizio di stazioni di radioamatore può essere conseguita da: a) Università ed Enti di ricerca scientifica e tecnologica; b) scuole ed istituti di istruzione di ogni ordine e grado, statali e legalmente riconosciuti, ad eccezione delle scuole…

Continue Reading

Articolo 145 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 145 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 145: Banda cittadina – CB – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003) 1. Le comunicazioni in “banda cittadina”-CB, di cui all’articolo 105, comma 2, lettera p), sono consentite ai cittadini di età non inferiore ai 14 anni dei Paesi dell’Unione europea o dello Spazio Economico Europeo ovvero dei Paesi con i quali siano intercorsi accordi di reciprocità, fermo restando…

Continue Reading

Intelligenza Artificiale e sviluppo etico: le linee guida dell’Unione Europea per una AI antropocentrica e affidabile

Intelligenza Artificiale e sviluppo etico: le linee guida dell’Unione Europea per una AI antropocentrica e affidabile di Eleonora Beltrame Premessa Se si dovesse individuare l’argomento più dibattuto e sviluppato degli ultimi anni, il tema dell’Intelligenza Artificiale (I.A.) non faticherebbe a raggiungere il podio. Nonostante sia possibile rinvenire fin dal secolo scorso speranze e preoccupazioni simili a quelle odierne,[1]nel corso del…

Continue Reading

Il consenso digitale del minore

Il consenso digitale del minore La disciplina del GDPR e le scelte del legislatore italiano di Maria Negri Con una norma alquanto innovativa, il GDPR ha introdotto una specifica disciplina, l’articolo 8, sulle “condizioni applicabili al consenso dei minori in relazione ai servizi della società dell’informazione”. La norma stabilisce che, nei trattamenti di dati basati sul consenso ex art. 6, par….

Continue Reading

Articolo 140 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 140 – Codice delle comunicazioni elettroniche

Articolo 140: Attività di radioamatore all’estero – Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs. n. 259/2003)   1. I cittadini di Stati appartenenti alla CEPT, che siano in possesso della licenza rilasciata ai sensi della relativa raccomandazione, sono ammessi, in occasione di soggiorni temporanei, ad esercitare in territorio italiano la propria stazione portatile o installata su mezzi mobili, escluso quello aereo, senza formalità…

Continue Reading
it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano